ASPETTI UN BAMBINO?

Hai difficoltà che ti impediscono di tenerlo?

Non è il momento per diventare mamma?

Il tuo partner rifiuta il bambino?

Hai difficoltà economiche?

Sei sola in un paese straniero?

Temi che abbia malformazioni?

Non sai come dirlo ai tuoi genitori?

Ti vergogni di fronte ai tuoi amici?

Temi di perdere la tua libertà?

Qualcuno ti costringe ad abortire?

 

TELEFONA, NON TEMERE!

VIENI A PARLARE CON NOI, TROVERAI PERSONE DISPOSTE

AD ASCOLTARTI E AD AIUTARTI, NELL’ASSOLUTA RISERVATEZZA.

 

SE CONOSCI UNA DONNA IN DIFFICOLTA’ DI FRONTE A UNA GRAVIDANZA,

PUOI COMUNICARLE I CONTATTI DEL CAV

NON SAI COSA FARE?

Possiamo parlarne insieme nella chat che trovi su www.sosvita.it

 

 

PARTO IN ANONIMATO

Se ti trovi in una situazione di difficoltà che ti impedisce di tenere il bambino, non è detto che l’aborto sia l’unica soluzione. La legge italiana (l. 127/ 1997) ti consente di partorire in ospedale senza dichiarare il tuo nome e poi dare il bambino in adozione a una famiglia che si prenderà cura di lui. In ogni caso puoi cambiare idea e riconoscere il bambino entro 10 giorni dal parto.

L’immediata segnalazione alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni della situazione permette l’apertura di un procedimento di adottabilità e la veloce individuazione di un’idonea coppia adottante. Il neonato vede così garantito il diritto a crescere ed essere educato in famiglia e assume lo status di figlio legittimo dei genitori che lo hanno adottato. Ogni anno sono circa 400 i neonati che non vengono riconosciuti alla nascita. Forse non ci hai mai pensato, ma il parto in anonimato è una importantissima misura, non abbastanza conosciuta, di prevenzione dell’aborto. 

Altre informazioni: http://www.salute.gov.it/portale/temi/p2_6.jsp?lingua=italiano&id=1011&area=Salute%20donna&menu=nascita

 

 

CULLA PER LA VITA

Non abbandonare il tuo bambino. Esistono strutture concepite appositamente per permettere di lasciare, totalmente protetti, i neonati da parte delle mamme in difficoltà nel pieno rispetto della sicurezza del bambino e della privacy di chi lo deposita. È in luogo facilmente raggiungibile, garantisce l’anonimato della mamma che vuole lasciare il bambino ed è dotata di una serie di dispositivi (riscaldamento, chiusura in sicurezza della botola, presidio di controllo h 24 e rete con il servizio di soccorso medico) che permettono un facile utilizzo e un pronto intervento per la salvaguardia del bambino.

La culla per la vita è un’estrema possibilità di accoglienza e di vita per evitare l’aborto o gesti estremi di rifiuto del bimbo che nasce.

La culla più vicina a noi è a Finale Emilia, in Piazza Don Orione 1, presso il Nuovo Oratorio Don Bosco
(vedi http://www.culleperlavita.it/dove_sono.php?#Emilia_Romagna_map_cont )

 

 

 

 

 

Come aiutarci

CERCHIAMO AIUTI DI DIVERSO TIPO:

Donazione di materiale: siamo sempre alla ricerca di vestiti (neonati, bambini e pre-maman), oggettistica varia (passeggini, carrozzine, seggiolini auto, seggioloni o simili, biberon, scalda biberon, sterilizzatori, tiralatte, pannolini...)

Un po' di tempo: persone che vogliano aiutarci a fare da punto ascolto per le mamme e le famiglie che hanno bisogno di aiuto, persone che aiutino nella gestione del magazzino o attività varie (maestre per insegnare l'italiano, baby-sitter, ...)

Attività varie: persone che ci aiutino a mantenere il sito Internet, la contabilità, ...

Economici: potere aiutarci anche attraverso donazioni in denaro.


Donazioni in denaro

Potete aiutarci sostenendo un Progetto Gemma.

Oppure direttamente con un bonifico bancario al seguente conto corrente:

IBAN: IT 74 Y 05387 23300 000001984019

Il Centro di Aiuto alla Vita CAV “Mamma Nina” di Carpi è un’associazione di volontariato nata per prevenire l’aborto ed evitare che la decisione di portare a termine o meno una gravidanza sia vissuta senza speranza e nella solitudine.

Ispirandosi al principio della solidarietà umana, e della dignità e del primato della persona, il Cav si mette innanzi tutto in ascolto delle mamme e delle famiglie in difficoltà di fronte all’arrivo di un figlio.

Il Centro di aiuto alla vita di Carpi è intitolato a Mamma Nina Saltini, fondatrice della Casa della Divina Provvidenza che tolse dalla strada tante bambine abbandonate. Si impegna per promuovere e tutelare la vita umana sin dal concepimento, nella convinzione dell’irripetibile individualità del concepito e dell’unicità del dono di una nuova esistenza.

 

Centro di Aiuto alla Vita Mamma Nina

Spazio ascolto

Carpi, via Puccini n. 17-19, ogni sabato ore 10 - 12
Mirandola, centro Caritas in via Posta, 2° e 4° sabato del mese ore 10-12

Telefono attivo 24 h su 24
CARPI: 345 442 96 46
MIRANDOLA: 338 28 54 271

e-mail
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

CF: 90033410367
IBAN: IT 74 Y 05387 23300 000001984019